Termini e condizioni

 

BSH Elettrodomestici SA
Vendita Bosch
Fahrweidstrasse 80
CH-8954 Geroldswil
Tel. 0848 888 500
Fax 0848 888 501

Direzione generale
Max Leuenberger
Klaus Rogg

Indirizzo e-mail
ch-info.hausgeraete@bshg.com

Iscrizione nel registro
Registro di commercio del Canton Zurigo CH-020.3.909.704-3

Numero IVA
IVA 227 321

Assistenza
Tel. 0848 840 040
Fax 0848 840 041
ch-reparatur@bshg.com

Pezzi di ricambio
Tel. 0848 880 080
Fax 0848 880 081
ch-ersatzteil@bshg.com

Ufficio stampa
Per informazioni potete rivolgervi in qualsiasi momento alla nostra agenzia stampa:
UFFICIO STAMPA BSH
c/o Richterich & Partner AG
Marco Boppart, Account Manager
Seestrasse 25, 8702 Zollikon
Tel. 043 499 50 00 / Fax 043 499 50 01
Oppure inviate una e-mail a:
BSH@richterich-partner.ch

Contatto
Sfruttate questo servizio se avete domande o suggerimenti da proporre.  Vi metteremo in contatto con partner competenti per tutti gli aspetti e i campi d'attività dell'impresa.
Inviateci una e-mail a:
ch-helpdesk@bshg.com

Informazioni tecniche
Per una rappresentazione ottimale dei contenuti vi invitiamo a utilizzare uno dei browser seguenti: Mozilla Firefox dalla versione 1.2 o Internet Explorer dalla versione 6.x.

Impostate la risoluzione dello schermo su un minimo di 800 x 600 pixel, in modo che il vostro browser possa visualizzare tutti i contenuti del nostro sito web. Per quanto riguarda l'impostazione colori vi consigliamo High Color o True Color.

 

Condizioni generali di vendita e di fornitura

1. Condizioni Generali

1.1 Le presenti condizioni generali di vendita e di fornitura (CG) valgono per i rapporti giuridici tra la BSH Elettrodomestici SA (fornitore) e i suoi clienti (acquirente) e sono vincolanti se vengono dichiarate applicabili nell’offerta, nella lista dei prodotti e nel listino prezzi o nella conferma d’ordine.

1.2 Le Condizioni Generali dell’acquirente divergenti, contrastanti e / o complementari sono valide solo quando e se confermate dal fornitore per iscritto. Tutte le modifiche e le integrazioni alle presenti CG, per essere valide, devono essere effettuate per iscritto.

1.3 Se una qualsiasi disposizione di queste CG è invalida o incompleta, la validità delle restanti disposizioni non verrà inficiata.

1.4 Queste condizioni hanno validità a decorrere da gennaio 2013 e sostituiscono tutte le precedenti condizioni generali di vendita e di fornitura del fornitore.

1.5 Se la nostra consegna comprende anche software comunemente in commercio, compresa la relativa documentazione, si applicano esclusivamente le condizioni di consegna e di licenza dei fornitori terzi interessati.

2. Offerta e accettazione

2.1 Il contratto tra il fornitore e l’acquirente viene perfezionato quando il fornitore invia all’ acquirente la sua conferma d’ordine scritta, per posta, fax o mail.

2.2 Le offerte che non contengono alcun termine d’accettazione non sono vincolanti.

3. Opuscoli pubblicitari, disegni e documenti tecnici

3.1 Salvo accordo divergente, gli opuscoli e i cataloghi pubblicitari non sono vincolanti. Le indicazioni che figurano sui documenti tecnici hanno valore impegnativo solo se espressamente assicurate.

3.2 Ogni partner contrattuale conserva tutti i diritti su disegni, documenti tecnici e software consegnati all’altro partner contrattuale. Quest'ultimo ne riconosce i diritti e s'impegna a non trasmettere a terzi, senza consenso scritto da parte del fornitore, disegni, documentazione e software, né ad utilizzarli per scopi diversi da quelli previsti.

4. Prezzi

4.1 Salvo accordo divergente, i prezzi di vendita del fornitore s'intendono in franchi svizzeri.

4.2 Richieste particolari da parte dell’acquirente (ad esempio, la consegna ad un indirizzo diverso da quello dell’acquirente, una spedizione espressa o un imballaggio speciale), ove possibile, verranno prese in considerazione. I costi aggiuntivi risultanti sono a carico dell'acquirente.

4.3 Se intervengono dei cambiamenti nelle condizioni alla base della formazione del prezzo, e in particolare in caso di oscillazioni monetarie o di imposte statali/amministrative, tasse, diritti doganali, ulteriori imposte, ecc. entrati in vigore nel periodo compreso fra l'offerta e il termine di consegna accordato, il fornitore è autorizzato ad adeguare i prezzi e le condizioni ai cambiamenti intervenuti.

5. Riserva di proprietà

5.1 La merce consegnata rimane di proprietà del fornitore fino al pagamento completo dell'intero importo convenuto. In caso di pagamento ritardato da parte dell’acquirente, il fornitore è autorizzato a fare iscrivere una riserva di proprietà nei registri pubblici, a spese dell’acquirente.

5.2 L’acquirente, a sue spese, s'impegna a mantenere in buono stato gli oggetti consegnati per tutta la durata della riserva di proprietà e li assicurerà a favore del fornitore, contro furto, rottura, incendio, danni provocati dall'acqua e altri rischi. Inoltre adotterà tutte le misure necessarie a impedire il pregiudizio o l'annullamento del diritto di proprietà del fornitore.

6. Condizioni di pagamento

6.1 Salvo accordo divergente, l’acquirente deve provvedere al pagamento delle fatture entro 30 giorni dalla data della fattura, al netto, senza sconti né deduzioni, tramite bonifico bancario, su uno dei seguenti conti: conto corrente postale n. 80-11417-5 o conto UBS n. 0230-140579.01F. L'acquirente non è autorizzato a compensare tali pagamenti con qualsiasi pretesa da parte sua nei confronti del fornitore.

6.2 Dopo la scadenza del termine di pagamento di 30 giorni o del termine convenuto, l’acquirente è tenuto a corrispondere, senza diffida, un interesse di mora del 5%. Il fornitore può concedere all'acquirente una proroga del termine di 10 giorni, dopo la cui scadenza, a seguito di comunicazione scritta, può retrocedere dal contratto entro 5 giorni lavorativi o richiedere il risarcimento dei danni o la prosecuzione del pagamento del prezzo di acquisto.

7 Condizioni di consegna

7.1 Le consegne all’acquirente in Svizzera s'intendono franco fabbrica (cioè dal magazzino del fornitore), in conformità alle INCOTERMS 2010.

7.2 Date e termini di consegna concordati non costituiscono contratti a termine fisso e vengono rispettati da parte del fornitore in considerazione delle possibilità normali di approvvigionamento del materiale, di produzione e di trasporto.

7.3 ¬Le date e i termini di consegna vengono posticipati se intervengono impedimenti che il fornitore non ha potuto evitare, nonostante la dovuta diligenza. Tali impedimenti sono ad esempio, grossi guasti agli impianti produttivi, conflitti sul lavoro, subforniture ritardate o difettose e cause di forza maggiore.

7.4 Il fornitore si riserva di rifiutare la consegna se le condizioni di pagamento concordate, non sono soddisfatte da parte dell’acquirente.

7.5 Il fornitore non è responsabile del ritardo nella consegna. L’avanzamento di richieste di risarcimento danni da parte dell’acquirente è ammesso solo in caso di colpa grave e dolo.

7.6 L’acquirente deve confermare la ricezione della merce controfirmando la bolla di consegna allegata alla merce.

8. Passaggio dei profitti e dei rischi

8.1 I profitti e i rischi relativi alla fornitura passano dal fornitore all’acquirente nel momento in cui la merce a magazzino viene consegnata per essere spedita.

8.2 Se la consegna è ritardata su richiesta dell’acquirente o per altri motivi non imputabili al fornitore, il rischio passa all’acquirente, al più tardi alla data di consegna iniziale convenuta franco fabbrica o franco magazzino. A partire da questo momento la fornitura è immagazzinata e assicurata a rischio e a spese dell’acquirente.

9. Verifica e accettazione della fornitura

9.1 L’acquirente è tenuto a controllare la fornitura entro 8 giorni dalla ricezione. Eventuali difetti rilevati dovranno essere reclamati per iscritto al fornitore, al più tardi all’ottavo giorno dal ricevimento della merce, dietro indicazione concreta dei difetti riscontrati. In caso di mancata denuncia al fornitore, nei termini previsti, la fornitura si considera accettata. I difetti occulti, successivamente riscontrati, devono essere immediatamente biasimati.

9.2 Il fornitore è garante e responsabile per la merce difettosa, solo in conformità alle seguenti disposizioni:

10. Garanzia, responsabilità per difetti

10.1 Salvo accordo divergente, il termine di garanzia per l’oggetto fornito è di 24 mesi. Il periodo ha inizio a decorrere dalla data di fatturazione all’acquirente.

10.2 Per la garanzia di qualità, il fornitore è responsabile solo se da lui espressamente confermata per iscritto.

10.3 La garanzia si estingue se l’acquirente o terzi effettuano modifiche o riparazioni senza precedente accordo scritto da parte del fornitore, o se in caso di difetto, l’acquirente non adotta immediatamente tutte le misure atte a ridurre il danno o non concede al fornitore la possibilità di rimediarvi.

10.4 Il fornitore si impegna, a sua discrezione e su richiesta scritta dell’acquirente, a riparare immediatamente o sostituire tutte le parti della fornitura, oggettivamente comprovabili, risultanti difettose a causa di materiale scadente, di costruzione difettosa o esecuzione imperfetta, le quali, sino alla scadenza della garanzia, risultino danneggiate o inutilizzabili. Le parti difettose sostituite diventano di proprietà del fornitore, salvo espressa rinuncia da parte dello stesso.

10.5 Per le parti oggetto della fornitura, sostituite o riparate, ha inizio un nuovo periodo di garanzia della durata di 6 mesi a partire dalla sostituzione, dal completamento della riparazione o dall’accettazione, se il periodo di garanzia dell’oggetto della fornitura, di cui al par. 10.1, scade prima.

10.6 Per i danni causati da normale usura, manutenzione impropria, inosservanza delle istruzioni d'uso, sollecitazioni eccessive, apparecchiature inappropriate, influssi chimici, elettrochimici o elettrici, o da ogni altra causa non imputabile al fornitore, l’unico responsabile è l’acquirente.

11. Sicurezza dei prodotti

11.1 Il fornitore, in qualità di produttore, è l’unico responsabile per la sicurezza della merce consegnata all’acquirente, ai sensi dell’Articolo 3 e seguenti della Legge federale sulla sicurezza dei prodotti (LSPro; SR 930.11).

11.2 L’acquirente deve assolvere ai suoi obblighi, ai sensi dell’Articolo 8 par. 4 LSPro, per quanto riguarda il controllo della sicurezza delle merci acquistate dal fornitore. In particolare, egli è tenuto ad adottare misure che consentano la tracciabilità delle merci, come ad esempio la attenta conservazione delle prove di acquisto o delle bolle di consegna ai suoi clienti.

11.3 Se l’acquirente dovesse constatare o avere motivo di credere che queste merci possano costituire un pericolo per la sicurezza o per la salute dell’utilizzatore o di terzi, deve provvedere ad informare immediatamente il fornitore. Esclusivamente il fornitore ha l’obbligo di informare l’autorità esecutiva competente, ai sensi dell’Articolo 8 par. 5 LSPro.

11.4 Il fornitore è soggetto all’obbligo di riservatezza nei confronti dei media in merito a eventuali risultanze e/o ipotesi, ai sensi del par. 11.3 di queste CG. Inoltre, all’acquirente è vietato riparare personalmente gli eventuali danni di prodotti o di merci acquistate dal fornitore.

12. Diritto applicabile/foro giuridico

12.1 Il rapporto contrattuale tra il fornitore e l’acquirente è soggetto al diritto svizzero, con esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sulla Vendita Internazionale di Beni (CISG).

12.2.1 Il foro giuridico competente per l’acquirente e per il fornitore, è la sede giuridica del fornitore. Il fornitore ha tuttavia il diritto di citare in giudizio l’acquirente presso il suo luogo di domicilio.

Gennaio 2013

 
Online Survey